Home / DIDATTICA / PROGETTO PRO_MEMORIA AUSCHWITZ 2016/2

 

A Novara e provincia sono iniziati gli incontri di formazione degli oltre 120 partecipanti al progetto  “Pro_Memoria Auschwit”.  Come già nelle edizioni precedenti,  la formazione è curata da Sermais e dall’ Istituto Storico della Resistenza e della società contemporanea nel novarese e nel Verbano Cusio Ossola.

La formazione dei partenti si svolgerà in una serie di quattro incontri a preparatori, il primo dei quali, come da tradizione, è avvenuto in uno dei nove comuni dove si svolse la strage del Lago Maggiore: quest’anno è stata scelta come sede Orta. L’incontro si è svolto sabato 12 dicembre 2015 con grande disponibilità d parte dell’amministrazione comunale locale e ha permesso ai numerosi partecipanti di confrontarsi con uno degli episodi meno noti dell’Olocausto del Lago Maggiore: l’arresto e la scomparsa di Mario e Roberto Levi, rispettivamente cugino e zio di Primo Levi, avvenuti il 15 settembre 1943.

 

20151212_113536

Negli incontri successivi, che riprenderanno il 9 gennaio 2016,  i  ragazzi continueranno la preparazione storica e saranno poi saranno invitati a partecipare alle celebrazioni ufficiali che si terranno a Novara in occasione della Giornata della Memoria il 28 gennaio 2016, evento cui si sta già lavorando e nel quale verrà introdotto il tema dei Giusti, di salvatori e salvati e il problema della progressiva perdita dei testimoni. Lo scorso anno il tema trattato, grazie alla presenza della mostra e del testimone curatore Franco Debenedetti Teglio fu quello delle leggi razziali. Quest’anno sarà ospite Rossana Ottolenghi, figlia di Rachel Behar e di Paolo Ottolenghi.

Gli incontri, come già nelle passate edizioni, sono condotti dal Prof. Cerutti , direttore scientifico dell’Istituto Storico Piero Fornara e dal Dottor Davide Tamagnini, responsabile del progetto con il supporto della sezione didattica dell’Istituto Storico e del GEC della Memoria di Sermais.

Il percorso formativo preliminare è considerato indispensabile per affrontare il viaggio, sollevando domande difficili: il ruolo dell’indifferenza, dell’inazione, dell’inerzia, del silenzio. E proprio su queste domande, oltre che sull’esperienza del viaggio, i ragazzi si interrogheranno e cercheranno risposte nel dare vita, al ritorno, al percorso di restituzione pubblica. verrà infatti introdotto anche il tema dei Giusti attraverso l’analisi di alcune storie poco conosciute di altri sportivi, di salvatori e salvati.

 

Collegandosi al sito www.sermais.it è possibile trovare tutte le informazioni  sulle date e sulle modalità di viaggio, oltre che sulle numerose iniziative collaterali al progetto organizzate. Maggiori informazioni possono essere richieste anche a

didattica@isrn.it

locandina Pro_memoria A. 2016

Il progetto 2016

La partenza dei partecipanti all'edizione 2015