Home / Formazione quarantesima edizione concorso regionale storia contemporanea

 
Quando:
18 Febbraio 2021@15:00–11 Marzo 2021@17:00
2021-02-18T15:00:00+01:00
2021-03-11T17:00:00+01:00
Formazione quarantesima edizione concorso regionale storia contemporanea

Gli istituti storici della Resistenza e della società contemporanea del Piemonte, incaricati dal Comitato della Regione Piemonte per l’affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione repubblicana delle attività di formazione per il Progetto regionale di Storia Contemporanea 2020-2021, organizzano i seguenti appuntamenti sulla piattaforma Zoom:

Traccia n. 1: La guerra fascista. A ottant’anni dall’ingresso dell’Italia nel Secondo conflitto mondiale (a cura degli istituti di Cuneo e Torino).

18 febbraio 2021, ore 15, incontro con Giovanni De Luna (Università di Torino, Istoreto)

25 febbraio 2021, ore 17, incontro con Eric Gobetti (Istoreto), e Paolo Fonzi (Università del Piemonte Orientale)

Traccia n. 2: Monumenti, statue, iscrizioni: eredità scomode del passato (a cura degli istituti di Alessandria e Asti).

4 marzo 2021, ore 17, incontro con Vittorio Tigrino (Università del Piemonte Orientale)

5 marzo 2021, ore 17, incontro con Elena Monicelli (Scuola di Pace Monte Sole)

Traccia n. 3: Dalla “spagnola” al Covid-19, un secolo di pandemie. Scienza, società, economia e istituzioni fra progresso e disuguaglianze (a cura degli istituti di Novara e Varallo).

9 marzo 2021, ore 17, incontro con Paolo Mazzarello (Università di Pavia)

11 marzo 2021, ore 17, incontro con Giosiana Carrara (ISREC Savona)

Gli incontri avranno la durata di 2 ore; possono partecipare i docenti che hanno inviato la scheda di iscrizione all’indirizzo didattica@isrn.it, entro il 17 febbraio p.v..

I docenti potranno comunicare ai loro studenti interessati il link della riunione che verrà loro inviato. Si tenga comunque conto che le iniziative formative saranno registrate e messe a disposizione per la consultazione anche in tempi successivi.

Eventuali richieste di partecipazione pervenute oltre tale scadenza saranno valutate con riserva di ammissione.

L’iscrizione alle iniziative di formazione non è vincolante ai fini della partecipazione al Progetto regionale di Storia Contemporanea.