archivi biblioteca didattica attività ricerche e progetti
   
     MENU RAPIDO:

Web www.isrn.it
 Ospiti

 Premio Omegna

 I vincitori del Premio Omegna dal 1995

 
EDIZIONE 1995

Beppe Fenoglio, per  Appunti partigiani, curati da Lorenzo Mondo, editore Einaudi,
Torino.


13 maggio 1995. Omegna. La sorella di Beppe Fenoglio, Marisa, ritira il premio dalle mani del Sindaco Piazza

EDIZIONE 1996
  
Adolfo Mignemi per Storia fotografica della Resistenza, editore Bollati-Boringhieri, Torino. Menzione speciale al libro di Lidia Rolfi Beccaria, L’esile filo della memoria, Einaudi, Torino


27 aprile 1996. Omegna. Adolfo Mignemi riceve il premio dalle mani dell’Assessore Pironi
  
 
EDIZIONE 1997

Gherardo Colombo per Il vizio della memoria, editore Feltrinelli, Milano.
 

24 maggio 1997. La cerimonia al Teatro Sociale di Omegna con Gherardo Colombo
 
EDIZIONE 1998
 
Tahar Ben Jalloun per Il razzismo spiegato a mia figlia, editore Bompiani, Milano e Vincenzo Cerami e Roberto Benigni per la sceneggiatura del film La vita è bella, editore Einaudi, Torino.
 

30 maggio 1998. Tahar Ben Jalloun tra alcuni componenti della Giuria


30 ottobre 1998. Roberto Benigni e Vincenzo Cerami al Palasport di Bagnella tra il Sindaco Piazza e l’Assessore Pironi

EDIZIONE 1999
 
Giovanni Giudici per Eresia della sera, editore Garzanti, Milano, e Theo Richmomd per Konin. La città che vive altrove, editore Instar Libri, Torino.
 

25 giugno 1999. Al Forum di Omegna la cerimonia di premiazione di Giovanni Giudici e Theo Richmond

EDIZIONE 2000
 
Ryszard Kapuscinski per Ebano, editore Feltrinelli, Milano.
Con l’edizione 2000 è stato istituito il “Premio scaffale” assegnato al Diario di David Rubinowicz, edito da Einaudi, Torino; mentre la Giuria ha voluto rendere omaggio a Giuliana Gadola Beltrami, vedova del Capitano Filippo Maria Beltrami caduto a Megolo il 13 febbraio 1944, per la riedizione, a cura della rivista “Le Rive”, del suo Il Capitano.
 

2 settembre 2000. Ryszard Kapuscinski, seduto al centro, con alcuni componenti la Giuria
 
 
 

2 settembre 2000. L’omaggio della Città di Omegna a Giuliana Gadola Beltrami, moglie del capitano Filippo Maria Beltrami caduto a Megolo il 13 febbraio 1944 e autrice del libro “Il Capitano”

EDIZIONE 2001
 
Giorgio Boatti per Preferirei di no, editore Einaudi, Torino e Cesare Garboli per Ricordi tristi e civili, editore Einaudi, Torino.
“Premio Scaffale”: Massimiliano Griner, La “Banda Koch”. Il reparto speciale di Polizia 1943-44, Bollati-Boringhieri, Torino; Giovanni Fasanella e Claudio Sestieri con Giovanni Pellegrino, Segreto di Stato. La verità da Gladio al caso Moro, Einaudi, Torino; Franco Giannantoni e Fabio Minazzi (a cura di), Il coraggio della memoria e la guerra civile spagnola(1936-1939). Studi, documenti inediti e testimonianze, con la prima analisi storico-quantitativa dei volontari antifascisti italiani, Amici del Liceo scientifico di Varese, Arterigere editore, Varese.
 

22 settembre 2001. Cesare Garboli, secondo da sinistra e Giorgio Boatti, quinto da sinistra, tra alcuni componenti la Giuria

EDIZIONE 2002
 
Giulietto Chiesa e Vauro con Gino Strada per Afghanistan anno zero, editore Guerini e Associati, Milano.
“Premio Scaffale”: Giannino Piana, I tempi e i luoghi della politica, Centro Natale Menotti, Verbania; Maria Adele Garavaglia, La colpa di una madre. Un processo di fine medioevo, Interlinea, Novara.
 

19 ottobre 2002. Giulietto Chiesa, quarto da sinistra e Vauro, sesto da sinistra, con giurati e Assessore Pironi
 
EDIZIONE 2003
 
Nuto Revelli, Le due guerre. Guerra fascista e guerra partigiana, a cura di Michele Calandri, Einaudi, Torino.
“Premio Scaffale”: Eraldo Affinati, Un teologo contro Hitler, Mondadori, Milano; Cesare Bermani, Guerra guerra ai palazzi e alle chiese, Odradek, Roma; Jason Lutes, Berlin, la città delle pietre, Coconino Press, Bologna.
 

Nuto Revelli 
 
EDIZIONE 2004
 
Susan Sontag, Davanti al dolore degli altri, Mondadori, Milano
“Premio Scaffale”: Tina Anselmi, Zia, cos’è la Resistenza?, Manni, San Cesario di Lecce; Elena Gianini Belotti, Prima della quiete. Storia di Italia Donati, Rizzoli, Milano; Gina Lagorio, Raccontiamoci com’è andata, Viennepierre, Milano
 

Susan Sontag

 
27 novembre 2004, Teatro Sociale a Omegna. Da sinistra, Tina Anselmi, il Sindaco Alberto Buzio, Laura Pariani (Presidente della Giuria), l'Assessore Francesco Pesce e Gina Lagorio 

EDIZIONE 2005
 
Guido Crainz, Il dolore e l'esilio. L'Istria e le memorie divise d'Europa, Donzelli, Roma
"Premio Scaffale": Carolina Bertinotti, Ma la fortuna dei poveri dura poco, (a cura di Giovanni A. Cerutti, Interlinea, Novara; Franco Giustolisi, L'Armadio della vergogna, Nutrimenti, Roma; Sergio Luzzatto, La crisi dell'antifascismo, Einaudi, Torino


26 novembre 2005, Teatro Sociale di Omegna. Da sinistra, il Sindaco Alberto Buzio, Giovanni Cerutti, Guido Crainz, Oreste Pivetta (Presidente della Giuria), Franco Giustolisi e l'Assessore Francesco Pesce

EDIZIONE 2006
  
Angelo Del Boca, Italiani, brava gente?, Neri Pozza editore, Vicenza
"Premio Scaffale": Ornela Vorpsi , Il paese dove non si muore mai, Einaudi Editore, Torino; Gualtiero Morpurgo, Il violino rifugiato, Mursia Editore, Milano; Micheal Tregenza , Purificare e distruggere, Ombre Corte Editore, Verona
"Mezione speciale" al Presidente emerito della Repubblica on. Oscar Luigi Scalfaro per il suo libro La mia Costituzione. Dalla Costituente ai tentativi di riforma, a cura di Guido Dell'Aquila, Passigli, Firenze

 
25 novembre 2006, Teatro Sociale di Omegna. Da sinistra, il Sindaco Alberto Buzio, l'Assessore alla cultura Francesco Pesce, Oreste Pivetta, Angelo Del Boca e Gualtiero Morpurgo

 
 
2 dicembre 2006, Forum di Omegna. Cerimonia di consegna della Menzione speciale al Presidente emerito della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro per il libro "La mia Costituzione".

EDIZIONE 2007

Roberto Saviano, Gomorra, Mondadori, Milano
"Premio Scaffale" a Carlo Spartaco Capogreco, Il piombo e l'argento, Donzelli, Roma; Giovanni Fasanella e Sabina Rossa, Guido Rossa, mio padre, Rizzoli, Milano; Marco Rovelli, Lager italiani. Rizzoli, Milano
 
 
14 dicembre 2007, Teatro Sociale. Cerimonia di consegna del Premio. Da sinistra: Giovanni Fasanella, Carlo Spartaco Capogreco, Alba Andreini, Roberto Saviano e il Sindaco Antonio Quaretta

EDIZIONE 2008

Boris Pahor per Necropoli, Fazi editore, 2008, 
Il Premio scaffale è stato assegnato a:
Uwe Timm, L'amico e lo straniero, Mondadori 2007
Bella Guttermann e Marcello Pezzetti,
Album Auschwitz, Einaudi 2008
Oe Kenzaburo, Note su Hiroshima, Alet edizioni 2008

 Boris Pahor

EDIZIONE 2009

Alessandro Leogrande per Uomini e caporali, Mondadori, 2008
Il Premio Scaffale è assegnato a Dunja BadnjevIc´, per  L’isola nuda, Bollati Boringhieri, 2008
Menzione speciale a Kazimierz Moczarski per Conversazioni con il boia,  Bollati Boringhieri, 2008

Alessandro Leogrande

EDIZIONE 2010-2011

Bianca Guidetti Serra per Bianca la rossa, scritto con la collaborazione di Santina Mobiglia, pubblicato da Einaudi

Santina Mobiglia e Bianca Guidetti Serra

EDIZIONE 2012

Marco Paolini per Ausmerzen. Vite indegne di essere vissute, pubblicato da Einaudi, 2012


Torna alla lista della sezione

   
 chi è?    rete degli istituti    vita istituzionale    contattaci   
       news    appuntamenti    link utili
     archivi    didattica      

        

Power by:  Web Agency, Sviluppo Mobile, Servizi Cloud, Social Marketing