Home / DIDATTICA / INSEGNARE ARGOMENTI DIFFICILI: MATERIALI E RISULTATI

 

Si è svolta lunedì 10 ottobre 2016 presso l’auditorium e la sala Expo del CNR di Milano la giornata di Studi “Insegnare argomenti difficili a scuola”, organizzata dal Comitato Unico di Garanzia del CNR con il nostro Istituto in collaborazione con Yad Vashem, l’Associazione Lev Chadash e l’ICWA, con relazioni di Giovanni Cerutti, Rita Chiappini, Anna Lavatelli, Aldo Luperini, Elena Mastretta, Rossana Ottolenghi, Carlo Riva.

L’obiettivo era quello di fornire agli oltre 80 partecipanti diversi approcci alla trattazione didattica della Shoah, individuata come “argomento difficile” per eccellenza affrontato nelle scuole, ma con riferimenti a diversi argomenti importanti nel curricolo scolastico attorno ai quali riflettere da più punti di vista: da qui l’approccio scientifico biologico, quello storico, quello letterario, ma anche le riflessioni interne al mondo ebraico prodotte dai figli dei sopravvissuti e dalle comunità odierne, la necessità di “rompere il silenzio” intergenerazionale messa in evidenza dall’intervento della psicoterapeuta Rossana Ottolenghi.

I lavori sono stati introdotti dalla relazione di Rita Chiappini, referente italiano di Yad Vashem, che dopo avere brevemente parlato delle finalità dell’Istituzione ha illustrato al pubblico in sala l’utilizzo dei materiali del sito http://www.yadvashem.org/, in particolare della pagina italiana.

I materiali su cui è basata la conferenza di Giovanni Cerutti sono rintracciabili nel progetto “La Svastica allo stadio”, riproposto anche in diversi articoli presenti in questo sito, mentre l’intervento di Elena Mastretta è stato costruito a partire dalle ultime esperienze didattiche svolte sull’Olocausto del Lago Maggiore, anch’esse documentate in diversi articoli del sito.

per ulteriori informazioni e approfondimenti didattica@isrn.it

 

 

Share This