Home / Calendario Civile / IL VIOLINO DI AUSCHWITZ

 

In occasione del Giorno della Memoria 2018 Interlinea ha pubblicato il testo

 Anna Lavatelli, Il violino di Auschwitz, illustrazioni di Cinzia Ghigliano, Interlinea, Novara 2017, pp. 88

“Le rane”, 37, ISBN 978-88-6699-115-1

Tratto da una storia vera, il testo ha già avuto numerose presentazioni pubbliche, a partire da quella in Senato, alcune delle quali promosse in collaborazione con l’Istituto Fornara, che ha inserito il volume nella sezione didattica della propria biblioteca e nel percorso #storiadaleggereleggeredistoria

Riportiamo la scheda del libro.

Cicci ha tutto ciò che una ragazza possa desiderare: una vita bella e agiata, una famiglia che le vuole bene, tanti amici e una grande passione per la musica. Ma è ebrea e durante la guerra tutto cambia. Le rimarrà solo il suo violino, da cui non si separerà a nessun costo. Sarà proprio lui a raccontare, dopo un lungo silenzio, la lenta discesa di Cicci verso l’inferno del campo di concentramento di Auschwitz, dove sarà costretta a suonare per le SS. Scoprirà però che la musica rende liberi.

 

Notizia sull’autrice

Anna Lavatelli è una delle più note scrittrici per ragazzi. Ha vinto molti premi, tra i quali quello del Battello a Vapore nel 1993 e il premio Andersen-Baia delle Favole nel 2005 come migliore autrice italiana con Bimbambel (Interlinea).

 

Notizia sull’illustratrice

Cinzia Ghigliano, una delle poche disegnatrici italiane di fumetti, ha iniziato su “Linus” occupandosi poi di divulgazione scientifica e di illustrazione per l’infanzia con i maggiori editori. Premio Andersen 2016. Ha pubblicato con Interlinea La foto di Natale, premio Storia di Natale 2017.

 

Share This