Home / Antifascismo e teatro: il filosofo con la pistola serata per il pubblico

 

Sabato 22 aprile – stagione vado a Teatro! 2017

TEATRO DELLE SELVE
Il filosofo con la pistola
La storia di uno dei dodici intellettuali italiani che rifiutò di giurare fedeltà al regime fascista.

Di: Simone Capula, Franco Acquaviva
Con Franco Acquaviva (su traccia della precedente regia di Simone Capula)
Assistente alla regia: Anna Olivero

Lo spettacolo prende spunto dalla vita e dall’ opera del filosofo torinese Piero Martinetti (1872-1943). Un pensatore a lungo dimenticato, sia a causa della sua opposizione al regime fascista, che per l’imporsi del nuovo pensiero di Croce e Gentile. Agli insegnamenti di Martinetti si riferirono tuttavia pensatori tra loro molto diversi come Bobbio, Del Noce, Geymonat – il suo allievo diretto – e alcuni tra gli appartenenti al movimento antifascista “Giustizia e libertà”. Intrecciata a questa storia vi è quella dei dodici professori universitari, tra cui lo stesso Martinetti, che rifiutarono di prestare giuramento di fedeltà al regime.

Segnaliamo l’evento nel’ambito della collaborazione sui temi della resistenza e ell’antifascismo tra il Teatro delle Selve e l’Istituto Fornara.
Per assistere info@teatrodelleselve.it

 
 

Share This