Home / CONCORSI SCOLASTICI / CONCORSO NAZIONALE I GIOVANI RICORDANO LA SHOAH XVIII EDIZIONE

 

Riportiamo i temi di ricerca e le scadenze per l’edizione 2019/20 del concorso.

 

Nell’ambito delle iniziative che sarannorealizzate nel nostro Paese in occasione del “Giorno della Memoria” fissato per il 27 gennaio di ogni anno, questo Ministero, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e in collaborazione con l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, bandisce per l’anno scolastico 2019/2020 la XVIII edizione del concorso scolastico nazionale “I giovani ricordano la Shoah”, rivoltoa tutti gli allievi del primo e secondo ciclo di istruzione, al fine di promuovere studi e approfondimenti sul tragico evento cheha segnato la storia europea del Novecento.

Alle classi del primo ciclo di istruzione –scuola primaria –è proposta la seguente traccia:

Le pietre di inciampo sono piccole installazioni commemorative inottonedepostedavanti ai portoni delle abitazioni delle vittime del nazifascismo (ebrei e non). Di loro ci raccontano solo il nome, la data di nascita, quella dell’arresto e della morte. Documentatevi sul significato delle pietre di inciampo e sulla loro presenza o meno nella vostra città o paese. Ricostruite le vicende dipersone,famiglie o palazzi interi a cui le pietre fanno riferimento. Se potete cercate altre storie che non hanno ancora una loro pietra di inciampo e rendetele note attraverso le modalità espressive che preferite.

Alle classi del primo ciclo di istruzione superiore–scuola secondaria di I grado –è proposta la seguente traccia:

Negli anni trenta e quaranta del secolo scorso in Germania, in Italia e in altri paesi, anche il mondo dello sport fu coinvolto e sconvolto dal razzismo e dall’antisemitismo. Documentatevi sulla storia di quegli anni e discutetene con i vostri compagni. Anche oggi, purtroppo, assistiamo a manifestazioni sportive profanate da atteggiamenti razzisti e antisemiti. Lo studio e la consapevolezza di quanto avvenuto nel passato ci inducono a riflettere sulla pericolosità di tali atteggiamenti. Esprimete le vostre riflessioni nelle modalità a voi più congeniali.

Alle classi del secondo ciclo di istruzione superiore–scuola secondaria e II grado –è proposta la seguente traccia:

Durante la Seconda Guerra Mondiale, anche le arti furono calpestate al pari degli esseri umani. Per alcuni degli oppressi della Shoah, tuttavia,esse rappresentarono un’ancora di salvezza, malgrado fossero talvolta un buon pretesto per gli oppressori, come avvenne soprattutto a Terezin.Dopo la Liberazione sono risorte e rifiorite con nuovo fulgore per meritodi colorochehanno voluto ricordare e tramandare la conoscenza delle atrocità commesse.

Riflettete su quanto avvenuto nella nostra Europa per effetto della Shoah e, documentandovi, ricercate e raccontate esempi emblematici nel mondo dell’arte, con le modalità espressive che vi sono più congeniali.La partecipazione al concorso implica l’elaborazione di una sola traccia.

Modalità espressive e indicazioni operative per le classi della scuola primaria e secondaria di I e II grado

Il concorso ha come oggetto la produzione di elaborati di tipo storico-documentale e/o artistico-letterario. Gli elaborati possono articolarsi in: ricerche, saggi, articoli di giornale, rappresentazioni teatrali, opere di pittura/scultura, attività musicali, cortometraggi, spot, campagne pubblicitarie, ecc., utilizzando più forme e canali espressivi, comprese le tecnologie informatiche a disposizione (simulazioni di blog, siti web, profili sui social network…) Si invitano i docenti e gli allievi a:

-curare la rispondenza al tema del bando dei lavori presentati;

-partecipare al concorso preferibilmente con elaborati che siano espressione del lavoro collegiale, svolto da una classe o da più classi. E’ consentita anchela presentazione di elaborati prodotti da piccoli gruppi, a condizione che tali elaborati siano rappresentativi di un percorso di studio e di ricerca sviluppato collettivamente, documentato dai docenti responsabili;

-finalizzare al tema indicato materiali che siano frutto di attività precedenti, indicando, in tal caso, l’anno e l’occasione per cui sono stati prodotti;

-impostare il lavoro con originalità ed autonomia espressiva edoperativa;

-prevedere una durata massima di 15 minuti per filmati, video e riprese di rappresentazioni teatrali.

Valutazione dei lavori e premiazione dei vincitori Le istituzioni scolastiche dovranno inviare i lavori prodotti agli Uffici Scolastici Regionali dicompetenza entro lunedì 25 novembre 2019.

Ciascun Ufficio Scolastico Regionale costituirà una Commissione di esperti incaricata diindividuare per ogni ciclo di studi(primaria, secondaria di I grado, secondaria di II grado) due lavoriritenuti meritevoli di concorrere a livello nazionale. Sarà cura diogni Ufficio Scolastico Regionale pubblicare sul proprio sito web, dal 13 dicembre 2019, l’elenco delle scuole selezionate per la fase concorsuale successiva. Si precisa che gli elaborati inviati rimarranno di proprietà della scrivente Direzione e pertanto non saranno restituiti. I lavori prescelti dalla Commissione e la relativa motivazione, dovranno essere inviati dagli UU.SS.RR., entro giovedì 12 dicembre 2019 al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca –Direzione Generale per lo Studente,l’Integrazione e la Partecipazione -Viale Trastevere76/A, 00153 Roma, piano IV, stanza 608, Dott.ssa Alessandra Baldi.

Al fine di consentire a tutte le realtà territoriali di partecipare alla selezione finale con lo stesso numero di elaborati, si sottolinea la necessità che gli Uffici Scolastici Regionali inoltrino a questo Ministero solo due lavori selezionati per ogni grado di studi (sei in totale).

Non verranno presi in considerazione i lavori pervenuti senza il vaglio dei rispettivi organi preposti alla pre-selezione (Uffici Scolastici Regionali).

Per favorire una tempestiva e puntuale acquisizione dei dati utili alla valutazione nazionale, gli UU.SS.RR. sono pregati di comunicare ai referenti ministeriali (i cui indirizzi e-mail sono indicatidi seguito nel bando) l’avvenuto invio del plico contenente gli elaborati selezionati. Si precisa che per la partecipazione al Bando l’Istituto dovrà tenere agli atti i documenti in cui si esprime il consenso raccoltoai sensi delRegolamento Europeo per la Privacy,affinché possa essere possibile l’eventuale pubblicazionedeglielaborati. A livello nazionale è stata costituita una Commissioneparitetica composta da rappresentanti del MIUR edell’UCEI. La Commissione, dopo attenta valutazione dei lavori pervenuti, procederà all’individuazione di un vincitore per ogni grado di studi. In occasione del “Giorno della Memoria” i vincitori saranno premiati dall’On. Ministro e ricevuti dal Presidente della Repubblica e/o dalle più alte Cariche Istituzionali e dal Presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane.

Rilevazione statistica

Considerata la crescente attenzione per l’iniziativa, testimoniata dalla consistente partecipazioneal concorso da parte di scuole di ogni ordine e grado, appare opportuno, come già nei precedenti anni scolastici, monitorare la ricaduta dell’iniziativa attraverso la rilevazione di dati statistici. Tutte le scuole partecipanti sono pertanto invitate a compilare l’Allegato 1, che inoltreranno ai competenti Uffici Scolastici Regionali, insieme ai lavori prodotti. A loro volta, gli Uffici Scolastici Regionali, sono pregati di inviare, a questo Ministero, unitamente ai sei elaborati selezionati, anche l’Allegato 2, debitamente compilato. Si richiama l’attenzione degli Uffici Scolastici Regionali ad una attenta e puntuale compilazionedell’Allegato 2 per consentire alla Commissione ministeriale di elaborare, come ogni anno, la statistica di partecipazione al concorso. Al fine di facilitare i contatti è opportuno, inoltre, che siano comunicati ai referenti ministeriali,indicati nel presente bando, i nominativi dei componenti della commissione regionale e i loro riferimenti telefonici ed e-mail.

Documentazione e riferimenti utili

Materiali didocumentazione sono reperibili suiseguenti siti internet:

-www.miur.gov.it/scuola-e-shoah-www.ucei.it/giornodellamemoria

-www.testimonianzedailager.rai.it

-www.cdec.it-www.museodellashoah.it

-www.scuolaememoria.it

 

Share This