Home / RESISTENZA / ABIGAILLE ZANETTA

 

 

La storia del movimento operaio è in gran parte ancora da scrivere…Questo vale in particolare per la vicenda della Sinistra socialista milanese e dei suoi maggiori esponenti: Bruno Fortichiari, Luigi Repossi e Abigaille Zanetta.

Questo libro cerca di ricostruire nel quadro delle vicende del movimento operaio italiano dei difficili primi decenni del Novecento, la storia per molti versi esemplare del più sconosciuto tra i dirigenti del movimento operaio milanese: la maestra internazionalista Abigaille Zanetta.
Nata a Suno novarese nel 1875, giunse a Milano nel 1900 dopo aver vinto il concorso per maestra elementare: l’impatto con la metropoli in rapida espansione non solo non la spaventò ma le permise di esprimere le sue straordinarie qualità umane, politiche e professionali in tutti gli ambiti e in tutte le difficili situazioni in cui si trovò ad operare, compreso il confino ed il carcere…
Dopo la presentazione avvenuta  il 31 MAGGIO 2016, salone della Camera del lavoro di Novara alla presenza degli utori e coordinata da Giovanni Cerutti e Doriano Maglione, è prevista una nuova presentazione il 16 giugno a Maggiora, ore 21, presso la biblioteca comunale: Locandina Maggiora Abigaille Zanetta

 

 

Share This